IL TEATRO – SPAZIO APERTO ALLA CITTA’

Nato essenzialmente come teatro per pupi, è diventato anche palcoscenico di arti varie. Il Teatro Alfeo mantiene salda la sua vocazione marionettistica ma ha ampliato la sua mission divenendo palcoscenico aperto alla cittadinanza, ad un pubblico vario, curioso e affezionato, alla ricerca di un intrattenimento che sia insieme veicolo di cultura, di memoria e di divertimento.

Sito in via della Giudecca a pochi passi da piazza del Duomo è uno dei preziosi tasselli del mosaico urbano aretuseo, un luogo dell’arte e della cultura che arricchisce la città. Il teatro è il volano per aprirsi ad un percorso di ricerca nei linguaggi del contemporaneo, chiamando a confrontarsi con il nostro palcoscenico ‘in miniatura’ le firme più originali e più interessanti del teatro siracusano, siciliano e con il tempo anche italiano.

In un’idea di continuità con le nostre radici popolari, la nostra attenzione si concentra in particolare sulla lingua anche come parola scritta, nell’intento di esplorare la drammaturgia contemporanea, italiana ed europea, e gli interpreti che la ripropongono sui nostri palcoscenici. Cuore pulsante delle attività del teatro è la Stagione teatrale dell’Opera dei pupi che si svolge ininterrottamente dal 2001, prima nella vecchia sede ed ora nei nuovi spazi teatrali.

A latere del cartellone dei pupi, una stagione di prosa che vuole dare spazio al teatro e ai suoi protagonisti attraverso la rassegna Giudecca & Drama.

Un attenzione particolare anche per il teatro di figura e d’immagine, che vuole dare spazio nella città di Aretusa alle varie forme di questa forma d’arte con spettacoli rivolti essenzialmente ad un pubblico più giovane ma che non mancherà di entusiasmare anche un pubblico adulto