San Martino Puppet Fest – 3 Novembre 2019 – Programma

03 novembre 2019

Visite guidate

SCOPRIAMO LA BOTTEGA DEL PUPARO

ore 16.00 / ore 16.30 /ore 17.00

 

ore 12:00 – Teatro Alfeo

fiabe a teatro

RANOCCHIO

 

ore 16:30 – Salone della Caritas

laboratorio creativo

RANOCCHIO

 

ore 18:00 – Teatro Alfeo

spettacolo

DUELLO DI ORLANDO E RINALDO

Tecnica: Pupi (palermitani)

Compagnia Enzo Mancuso – Palermo


Nel terzo girano di festival continuano le Visite guidate al Museo dei pupi alle ore 11 / ore 11.30 / ore 12. Alle ore 12 si svolgerà al teatro Alfeo lo spettacolo RANOCCHINO, una delle quattro fiabe di Luigi Capuana scelte e che allieteranno il pubblico con uno spettacolo a tecnica mista, ovvero attori, pupazzi e oggetti.

Alle ore 17 presso il Salone della Caritas si svolgerà il laboratorio creativo tenuto dagli artisti del Teatro del Corvo di Pistoia: IL PARADISO DEI CALZINI.

A seguire al teatro Alfeo alle ore 18 lo spettacolo DUELLO DI ORLANDO E RINALDO PER AMORE DELLA BELLA ANGELICA della Compagnia di Enzo Mancuso, famoso pupazzo di Palermo: Parigi è minacciata dassedio, ma dalla corte di Carlo Magno si sono allontanati numerosi paladini, che presi damore per Angelica, si sono messi alla sua ricerca.

Anche Orlando che è il primo paladino di Francia e capitan generale dell’esercito francese, ha abbandonato la corte, e a re Carlo non rimane che affidare a Rinaldo il comando dell’armata francese. In seguito ad un aspro duello con Rodomonte re d’Algeri, Rinaldo riesce a mettere in fuga gli invasori e inoltratosi nel bosco della foglia incontra Orlando con la bella Angelica. I due paladini si sfidano a duello, si sarebbero sicuramente uccisi a vicenda se a dividerli non fosse intervenuto il mago Malagigi.


ENZO MANCUSO/COMPAGNIA CARLO MAGNO – PALERMO

Erede indiscusso e ultimo discendente della storica famiglia, che dell’antica arte dell’opera dei pupi ha fatto la storia di Palermo a partire dagli anni Venti, Enzo Mancuso è considerato oggi uno dei più affermati pupari palermitani, capace di rinnovare la tradizione senza stravolgerla, ma portandola anzi ad un altissimo livello di narrazione e recitazione.

Cresciuto dietro le quinte dei teatri, ha esordito in tenera età collaborando attivamente agli spettacoli del padre, il quale gli ha tramandato la passione e i segreti necessari alla perpetuazione del difficile mestiere di puparo.

Da oltre un decennio la Compagnia Carlo Magno di Enzo Mancuso, ultimo discendente della storica famiglia Mancuso, attiva a Palermo e in provincia dagli anni ‘20, ha avviato un metodico lavoro di messa in scena su antichi canovacci di tutti gli episodi della “Storia dei Paladini di Francia”.